Una ricerca dell’Università di Berkeley evidenzia come una dieta biologica sia associata a una significativa riduzione, fino al 95%, dell’escrezione urinaria di diversi metaboliti di  erbicidi e insetticidi, come organofosfati e piretroidi; da valutare l’esposizione alimentare ai neonicotinoidi, la classe di insetticidi più utilizzata al mondo.

Non mancavano precedenti studi che indicavano che una dieta biologica può ridurre l’escrezione dei metaboliti dei pesticidi, ma erano ampiamente concentrati sui fitofarmaci organofosfati, mentre esistono molte differenti classi di prodotti tra cui i i piretroidi e i neonicotinoidi, che sono sempre più utilizzati.

I ricercatori hanno raccolto campioni di urina da quattro famiglie diverse dal punto di vista etnico e geografico negli Stati Uniti prima e dopo un intervento di dieta biologica.

In seguito all’introduzione di una dieta biologica, sono state osservate riduzioni significative dei livelli urinari di tredici metaboliti di pesticidi e composti parentali che rappresentano gli insetticidi organofosfati, neonicotinoidi e piretroidi e l’erbicida 2,4-D.

Le riduzioni maggiori sono state osservate per il clothianidin, l’acido malathion dicarbossilico (MDA), un metabolita del malathion e il 3,5,6-triclor-2-piridinolo (TCPy), un metabolita del clorpirifos.

Metaboliti o composti derivati dei fungicidi boscalid, iprodione, tiabendazolo e imidacloprid non sono stati rilevati tra i partecipanti dello studio.

Una dieta biologica è stata associata a una significativa riduzione, fino al 95%, dell’escrezione urinaria di diversi metaboliti di pesticidi e composti parentali. Questo studio si aggiunge ad una crescente letteratura che indica che una dieta biologica può ridurre l’esposizione a una serie di pesticidi in bambini e adulti. Ulteriori ricerche sono necessarie per valutare l’esposizione alimentare ai neonicotinoidi, che sono oggi la classe di insetticidi più utilizzata al mondo.

 

Carly Hyland, Asa Bradman, Roy Gerona, Sharyle Patton, Igor Zakharevich, Robert B. Gunier, Kendra Klein, Organic diet intervention significantly reduces urinary pesticide levels in U.S. children and adults, Environmental Research, Volume 171, 2019, Pages 568-575, ISSN 0013-9351, articolo scaricabile gratuitamente qui.

 

Qui, invece, brevi filmati sullo stesso argomento (a iniziativa di AssoBio e del progetto Cambia La terra):