AssoBio aderisce all’iniziativa dei cittadini europei dal titolo “Salviamo le api! Protezione della biodiversità e miglioramento degli habitat degli insetti in Europa”.
L’iniziativa dei cittadini chiede alla Commissione di “adottare una legislazione per preservare e migliorare gli habitat degli insetti in quanto indicatori di un ambiente incontaminato” e si concentra sulla definizione di obiettivi vincolanti per fare della promozione della biodiversità un obiettivo di fondo della politica agricola comune, sull’eliminazione progressiva dei pesticidi di sintesi dall’agricoltura europea dell’80% entro il 2030, a cominciare dai più pericolosi, fino al 100% entro il 2035. Intende ripristinare gli ecosistemi naturali nelle zone agricole facendo dell’agricoltura un vettore di recupero della biodiversità, riformare il settore agricolo dando priorità all’agricoltura su piccola scala, diversificata e sostenibile, sostenendo un rapido aumento delle pratiche agroecologiche e biologiche e consentendo la formazione e la ricerca indipendente degli agricoltori in materia di agricoltura senza pesticidi e OGM.
La Commissione ha ritenuto giuridicamente ammissibile l’iniziativa. C’è tempo fino a maggio 2020 per raccogliere le firme; se riceverà un milione di dichiarazioni di sostegno in almeno 7 Stati membri, la Commissione dovrà reagire entro 3 mesi, decidendo che seguito dare alla richiesta, in ogni caso giustificando la decisione.

Vi invitiamo a sottoscrivere l’iniziativa a pagina https://www.savebeesandfarmers.eu/ita/